Blog

Il temporale del secolo in Croazia e in Italia:
Il temporale del secolo in Croazia e in Italia:

Featured News, Membri, Regione Centrale, Regioni, Sicurezza & Giustizia

La regione adriatica è stata colpita da tempeste autunnali di uragani e forti piogge nei giorni scorsi. Dubrovnik e Zara hanno sofferto con le piogge da record che hanno colpito la regione nel giro di poche ore. Allo stesso tempo, lo Yugo ha spinto le masse d’acqua con forza di uragano verso la terraferma. Le autostrade erano bloccate intorno a Rijeka, la vecchia strada costiera non era più percorribile. Il traffico dei traghetti per le isole si è fermato  temporaneamente. Anche se gli avvisi di maltempo ha raggiunto i pochi sport acquatici in tempo utile in modo che l’informazione giungesse rapida per recarsi al riparo, ma nonostante ciò i danni sono stati considerevoli.

I dipendenti SeaHelp: “La forza della tempesta  era così forte da provocare onde molto alte che hanno innondato molti porti turistici” La conta dei danni ancora non si può fare, probabilmente si avràsolo un inventario dettagliato nei prossimi giorni.

Anche nel Parenzo istriano, l’acqua si ergeva fino al limite del muro del molo.

Molto peggio è stata colpita la costa italiana. Qui le tempeste hanno infuriato con tale violenza che persino i megayacht sono stati portati a riva. Nelle immagini in circolazione nei media italiani vi è già un filmato di un  “cimitero di yacht di lusso”, alcuni dei quali si sono rovesciati al largo della costa. Anchela base SeaHelp di Lignano, nel nord Italia, ha riportato alcuni “terreni sotto acqua”, ma qui il danno eraancora limitato.

Chi vuole avere un’idea della portata della tempesta in Croazia e in Italia, possono visitare il sito e vedere i video di SeaHelp. I dipendenti di SeaHelp hanno già acquisito video iniziali sull’entità e le conseguenze della tempesta del secolo. Probabilmente sarai in grado di leggere di più su questo nei prossimi giorni.

 

 

Ecco i video meteo (Rapallo, Aprilia Maritime, Krk) della zona: