Blog

Isola adriatica Silba: coglier le cose semplici

Guida nautica, Notizie, Video notizie

La tradizione vuole che ci siano molti miti e voci sulla piccola isola adriatica di Silba (“foresta” in inglese) che i meno di 300 abitanti hanno probabilmente introdotto dal mondo durante i lunghi mesi invernali. Il fatto è, tuttavia, che se ti stai ancorando su una delle tante spiagge, ti senti come se fossi in passato, rallentato dallo stress generale.

Su Silba, solo il postino si mette in viaggio in sella alla sua moto – grazie a un’esenzione permanente, altrimenti anche le biciclette sono vietate, almeno durante i mesi estivi. La mancanza di mobilità è rimpiazzata dall’inventiva degli abitanti, poiché tutti i tipi di veicoli bizzarri possono essere ammirati.

Ma anche per il resto le cose sono prese piuttosto facili: alcuni giorni, il traghetto da Zara porta alcuni turisti o residenti locali che vogliono trascorrere comodamente l’estate a Silba. Basta cogliere le cose semplici: un ufficio postale, alcuni ristoranti e un medico offrono molta varietà nel caso in cui i locali non siano occupati a pescare un po ‘di pesce per cena al tramonto.

Gli skipper, che si ancorano o attraccano a Silba, che ama definirsi un po ‘orgoglioso “la porta verso la Dalmazia” considerano l’isola un assaggio delle Isole Kornati. Belle spiagge sabbiose, color turchese, acqua limpida e molte ore di sole esercitano un fascino quasi magico sui visitatori. Porto Sv. Ante è abbastanza riparata dal vento e proteggerà i marinai dall’avvicinarsi alle tempeste.

Anche la baia di Juzni Porat va bene per l’ancoraggio riparato, anche se il campo boa è ancora elencato in alcune directory, dal 2018 non è stata concessa alcuna licenza.

Isola adriatica silba