Blog

GasCheck e possibile amche nel 2019
La disposizione obbligatoria G108 dovrebbe essere approvata nell’autunno 2019

Adria, Croazia, Notizie, Sigurezza

SeaHelp GasCheck continuera. Per i proprietari le cui navi si trovano in Croazia, la Slovenia e l’Italia settentrionale, continuano ad esserci G608 per controllare il desiderio loro impianto a gas a bordo secondo le rigide regole. Questi norme tecniche, valide per la Germania “per il funzionamento e collaudo dell’impianto GNL sui piccoli vasi” dovrebbero essere rese obbligatorie in Austria alla fine di quest’anno, come Friedrich Ofner, CEO della Associazione austriaca per il GPL (ÖVFG) ha confermato su richiesta SeaHelp.

Nell’autunno del 2019, la sperimentazione di impianti a gas liquido a bordo potrebbe essere obbligatorio in Austria.

SeaHelp aveva presto stabilito la necessita di test appropriati di impianti a gas e le opportune prove sono state effettuate da personale qualificato e autorizzato.

Qui, l’assistenza nautica attenta alla sicurezza ha gia concluso, sulla base delle relazioni esistenti, carenze significative a bordo di molte navi della regione adriatica dopo un anno. Wolfgang Dauser che ritiene tali controlli molto importanti per la tutela della vita: “I test hanno contribuito al fatto che le imbarcazioni verificate nella gestione alle regioni SeaHelp siano ora in una certa misura piu sicure. Quando guardo le immagini che mi sono state presentate, penso che per puro miracolo a volte non sia successo nulla di grave “.

Gascheck auf Yacht

Tuttavia, come misura di sicurezza SeaHelp si e prodigata per far effettuare il controllo gas, ma purtroppo non c’e stata molta diffusione fra i skipper. Con l’adottare per il prossimo autunno la normativa G 108 (in quanto e ben nota in Austria l’analogia con il suo omologo tedesco G 608), si teme che le richieste dei proprietari non potranno essere soddisfatte causa il piccolo numero di esaminatori autorizzati. Per questo motivo SeaHelp consiglia di prenotare fin da adesso un collaudatore autorizzato.

Per gli abbonati SeaHelp, Leo Hugl coordinera un cosiddetto SeaHelp Vorteilspartner i test di gas in futuro, vale a dire un prezzo scontato di 45 euro per test e la nave. Dato che le sepse di viaggio vengono calcolate secondo i termini di legge, sarebbe auspicabile che diversi abbonati SeaHelp, si uniscano in una regione al fine di risparmiare sui costi. Ancora meglio: Si puo mettere in una lista ed essere avvisato quando i test si svolgono nella regione interessata.

Leo Hugl che ha in alcuni paesi gia rialsciato la certificazione “conoscenza di esperti in base al G608” e contattabile via email a info@leoyacht.at. Per il primo contatto, si consiglia di scrivere via e-mail, dal momento che lui stesso incaricato delle prove e quindi risulta non sempre, comprensibilmente, disponibile al telefono.

0 Condivisioni