Vendita di barche rubate
SeaHelp Pannendienst auf See - Logo black-red
Servizio

Criminalità navale

Acquisto di una barca o di attrezzature rubate.

Controlla gli articoli nel sistema di ricerca tramite SeaHelp

Se dovessi rendere il tuo lavoro soggetto di una serie TV, sarebbe probabilmente CSI Costanza, ma nella realtà della vita quotidiana in ufficio sembra diverso rispetto alle serie TV: stiamo parlando del centro di eccellenza di Costanza per il crimine navale, meglio noto fra gli esperti, come KBK. Tuttavia, da una prospettiva esterna, il termine “competenza” è chiaramente trascurato. Nonostante gli investigatori di Costanza non siano dotati di attrezzature speciali lussureggianti come gli eroi della serie TV americana, fino ad ora (alla fine del 2018) sono stati in grado di garantire un recupero di beni per circa 30 milioni di euro, il che significa che hanno già ottenuto il necessario rispetto nei circoli pertinenti.

Poiché il furto o l’appropriazione indebita di imbarcazioni non si ferma ai confini nazionali e in pratica solo controlli a campione di persone e veicoli avvengono ai confini dell’area Schengen, vi sono porte aperte ai ricettatori. È esattamente qui che entra in gioco il lavoro degli investigatori speciali di Costanza, che in linea di principio poggia sui due pilastri dell’azione della polizia: la prevenzione, al fine di non dare ai potenziali trasgressori alcuna possibilità di attuare il loro reato penale previsto e la repressione. Sono state prese misure per consegnare gli autori alla giustizia attraverso azioni rapide e approfondite. Qui il cerchio si chiude di nuovo: indagare sul crimine e poi condannare l’autore è ancora considerato la migliore forma di prevenzione.
Uno dei casi più spettacolari che il team di esperti di Costanza è stato in grado di risolvere negli ultimi anni è stato un catamarano da 800.000 euro, che gli autori hanno noleggiato in Croazia e che alla fine ha trovato la sua strada, attraverso una registrazione in Germania, verso l’isola caraibica di St. Martin. Qui gli investigatori di Costanza colpirono e fecero confiscare il lussuoso mezzo.

Ma le attività quotidiane sembrano molto diverse: i motori fuoribordo rubati e le piccole imbarcazioni sportive cambiano i proprietari illegalmente in estate e in inverno. “Poiché molti proprietari di solito notano il furto solo quando gli autori sono oltre le montagne, le misure di ricerca spesso non vanno da nessuna parte”, spiega SeaHelp a un investigatore KBK. Nel secondo attacco, quando il bottino viene venduto come oggetto in rete, gli specialisti del crimine di Costanza di solito riescono a risalire al ladro, attraverso i collegamenti in rete..

Questo è il motivo per cui l’agenzia mette in guardia ripetutamente su presunti affari su Internet offerti con una leggenda più o meno credibile. Ma come spesso accade nella vita: più basso è il prezzo dell’oggetto d’acquisto, minore è la cautela che i potenziali acquirenti prendono. Se si scopre che il presunto affare non erano altro che beni rubati, di solito ci sono facce lunghe e alla fine anche la confisca, la perdita totale del denaro pagato e, come “ulteriore beffa”, di solito una denuncia penale per l’acquisizione incauta di beni. Anche qui non ci sono scuse, come spiega l’investigatore: “Non ci sono acquisizioni in buona fede (secondo il diritto penale, nota del redattore), anche se il prezzo era quasi consueto sul mercato.

Si suggerisce inoltre, allo stesso tempo, ai venditori: Se offri una barca sportiva in vendita, c’è un’alta probabilità che i potenziali clienti ti contatteranno, il cui unico scopo non è comprare la tua barca, ma raggirarti attraverso storie, offrendoti soluzioni di trasporto, transazioni di cambio e molte altre varianti per tirarti fuori di tasca i soldi. Gli investigatori sono anche utili qui e in alcuni casi hanno già salvato molti proprietari di barche da notevoli danni finanziari “.

È noto che le rotte di viaggio dei trasgressori portano principalmente verso l’Europa dell’Est, dove a determinate condizioni legali esiste persino la possibilità di acquistare beni in proprietà rubate. Una volta che i confini nazionali sono stati oltrepassati dall’area Schengen, è molto più difficile riavere la proprietà del bene rubato. Gli autori vanno quasi sempre online riferiscono investigatori marittimi, perché devono guadagnare i loro soldi qui. Conclude l’investigatore, strizzando l’ochhio: “Una partita in casa è sempre più efficiente …” ed è ciò che molti non considerano: i veicoli di trasporto e il loro contenuto vengono sempre sequestrati, oltra a vedersi la condanna e pertanto, il dolore è doppio.

Qui sulla homepage di SeaHelp, è stato creato un modulo di domanda corrispondente con i dati necessari per una richiesta di informazioni, che verrà inoltrato all’ufficio specializzato di Costanza tramite la sede di SeaHelp. I proprietari troveranno anche un modulo qui, che contiene tutti i dati rilevanti che, in caso di furto, può essere inviato a KBK per avviare un allarme immediato della polizia nei sistemi di ricerca, in cui è possibile visualizzare poster e volantini di ricerca, che forniscono preziosi consigli quando si acquistano barche e attrezzature marittime, nonché comportamenti in caso di danni. Una precisazione del portavoce dell’agenzia specializzata: “Segnalare il furto per noi è solo un servizio aggiuntivo fornito dalla polizia. Deve essere segnalato al più presto al dipartimento di polizia locale sulla scena del crimine”.

Anche se l’assicurazione alla fine paga per il danno, il danno morale di solito non può essere sostituito. Ancora peggio, se ti imbatti in un ladro furbo e subisci una denuncia penale per furto, devi fare molto per riabilitarti.

SeaHelp Insurance GmbH

Assicurazione yacht

Come principale servizio di soccorso nautico europeo, SeaHelp offre anche un’assicurazione per barche e yacht.

Richiesta di informazioni KBK

Modulo SeaHelp

Rapporto sul furto MCS

Modulo di servizio reclami marittimi

Annunci di barche

Centro di competenza - criminalità nautica

Annunci KBK

Marine Claims Service - poster

Suggerimento SeaHelp

Database di Marine Claims Service

MCS (Marine Claims Service GmbH) gestisce un database di barche e yacht rubati su Internet. È possibile raggiungere la pagina tramite il seguente link: www.stolenboats.info

SeaHelpNewsletter